Oggi e' 22.09.2014
Sei qui: Home arrow Newsletter
Newsletter Item  [ back ]
Date: 2013-05-17 16:13:13
Insert Coin alla Notte Dei Musei

Domani, sabato 18 Maggio 2013, Il MIAI – Museo Interattivo di Archeologia Informatica, sarà presente all’iniziativa “La Notte dei Musei”, in programma dalle 20 alle 24 presso la Galleria Nazionale di Cosenza (Palazzo Arnone).

In particolare, la serata sarà per noi l’occasione di rivivere in piccolo la mostra “Insert Coin – Retrogaming 2011″ con presentazioni, seminari, videogiochi e installazioni.

 
Ecco il nostro programma per la serata

Ore 20:15 Sala Angela Mazzuca – Presentazione del Catalogo “Insert Coin – Retrogaming 2011″.

Con Irene De Franco (presidente dell’Associazione Verde Binario), Fabio De Chirico (Sovrintendente BSAE). Modera Gemma Ananais Principe


Ore 21:00 Sale espositive Mostre temporanee - Presentazione dell’opera di “Mail Art” dell'artista israeliana Liza Philosof.

Liza Philosof, AKA Misliz, vive e opera a Gerusalemme (Israele), dove si occupa principalmente di illustrazione. Le sue opere sono pubblicate su numerose riviste, tra cui, periodicamente, il periodico gratuito della metropolitana della sua città. Recentemente Gerusalemme ha ospitato una sua personale presso lo Yitzhak Alisher. Il suo contributo di Mail Art alla mostra Insert Coin è rimasto fermo alla dogana fino alla conclusione della mostra. Il pacco che lo contiene non è mai stato aperto.



Ore 21:30 Sala Mazzuca – Videoseminario “Bi(o|t)politica i videogiochi oltre l’entertainment” di Emiliano Russo

I videogiochi come microcosmi di biopotere. La cassetta degli attrezzi di Michel Foucault utilizzata per disvelare l’ideologia nascosta in ogni gioco elettronico, dalla propaganda piu’ o meno esplicita alle forme di dissenso dei cosiddetti “radical games”.

 

Dalle ore 20 alle 24 Sale espositive Mostre temporanee:

* “Plotraits” Installazione interattiva di VP-6803P

 In quest’opera interattiva, VP-6803P si diverte a indossare i panni del ritrattista di strada. Ciascun visitatore ha la possibiltà di ispirare il Maestro, che metterà in moto il suo braccio meccanico per realizzarne un ritratto. Come avviene nella realtà delle piazze, il Maestro richiede un modico compenso. Con quest’opera il lavoro di VP-6803P evolve – caso raro – dall’arte astratta al fotorealismo.

 

* REZ (2001) Videogioco di Katsumi Yokota

Nello stile della mostra “Insert Coin – Retrogaming 2011″ una postazione con una console giochi storica (SEGA Dreamcast) e un gioco liberamente utilizzabile dai visitatori. REZ e’ un gioco dall’estetica unica. Gli elementi grafici, dei semplici poligoni tridimensionali, fluttuano nello schermo fluorescenti come in un sogno cibernetico. Tutto l’impianto sonoro che accompagna l’azione e’ determinato dalle azioni e dai movimenti del giocatore, realizzando una interessante forma digitale di sinestesia.

 

*  “Hopscotch 8-bit” Installazione audiovisiva interattiva di Dario della Rossa, Massimo Palermo, Mario Cosentini e con la collaborazione dell’Associazione Tecné

 
- – -