[Verdebinario] assistenza gasdotto

Giuseppe De Marco peppelinux a yahoo.it
Mer 25 Maggio 2011 10:00:37 CDT


la prima chiamata che GASdotto.html f (POST) a server.php dura, in attesa di 
risposta, circa:

373ms -> BUONO, ovvero ONESTO

dopo il login ne segue un'altra che va decisamente "subito". Quando inizia a 
caricare l'interfaccia invece sopravviene la morte:
 
4.3 secondi e via via il resto delle chiamate raggiungono gli oltre 6 secondi 
fino a 8.14 secondi. Stavolta c' stata una chiamata che  stata in "pending" 
per 1306 secondi prima di ricevere i dati !

L'analisi che sto conducendo mi f credere che la chiamata a PHP (server.php), 
ovvero la prima,  veloce ed  l'unica che non usa la connessione verso la 
basedati.

Inoltre abbiamo una spiacevole sorpresa. Il cursore SQL  inizializzato con i 
Drivers PDO (ovvero i drivers pi lenti della storia di PHP, pi lenti di adodb 
e odbc)

        try {
                $db = new PDO ( $dbdriver . ':host=' . $dbhost . ';dbname=' . 
$dbname . ';port=' . $dbport, $dbuser, $dbpassword );
                return true;
        }

Ora sappiamo che PHP-CGI f caricare e rinizializzare , ad ogni chiamata, la 
caterba di classi ed oggetti che PDO introduce. Il modulo che avrebbe mantenuto 
in memoria buona parte ma in soldoni la musica non  cambiata di molto.

Analisi Su altri hosting presi a casaccio:

kbyte.ciotoni.net/portal: i contenuti statici scaricano subito, il GET sulla 
vista /portal (PHP) impiega circa 7 secondi
kbyte.ciotoni.net/ecommerce/magento: il GET su PHP impiega 8.87 secondi per 
caricare (20 secondi per caricare la pagina di magento con tutti i contenuti 
statici)
www.verdebinario.org: anche lui f un'unica chiamata a PHP (GET) impiega dai 7 
ai 10 secondi

...su gasdotto, con una media "buonista" di 6.30 secondi la pagina impiega 
126minuti a caricare.

La conclusione a tutto questo :

PHP-CGI  sicuramente pi sicuro del modulo. Non ha memoria condivisa, n 
sessioni, n sfrutta, di conseguenza la cache interna. Per ad ogni chiamata  
costretto a ricaricare tutte le configurazioni e reimportare le librerie di PHP 
e una chiamata ci costa dai 4 ai 14 secondi. Ora mi preme dirvi che anch'io 
preferisco, in produzione, la configurazione attuale perch conosco i mali 
estremi e gli estremi rimedi.

Ora sappiamo che con un software tipo GasDotto questa condizione  esasperante. 
L'unica soluzione che abbiamo per risolvere il problema  spostarlo di sana 
pianta su un mini-webserver ad-hoc (cherokee, NgineX...) e farlo raggiungere 
tramite mod_rewrite, di Apache, a destinazione. Oppure mettere in chiaro le cose 
a stefano e dirgli che non abbiamo le risorse necessarie per ospitare questo 
servizio, anche perch lasciare le cose cos  un vero peccato.

Bacinis




Maggiori informazioni sulla lista Verdebinario