[Verdebinario] inventario

Santo Caruso santo.caruso a gmail.com
Ven 21 Giu 2013 13:05:34 UTC


Il giorno 20/giu/2013, alle ore 21:27, Emiliano Russo <emiliano a verdebinario.org> ha scritto:

Assunto personale:  l'inventario non serve solo a capire quali sono le macchine che abbiamo per il museo, ma tutto quello che  il patrimonio di verde binario, le parti inerenti al museo sono un sotto insieme dell'inventario.

> 2) Stiamo mischiando patate con pneumatici.
> 
> La cartuccia di un videogame e' un oggetto molto diverso da un computer.
> Per la prima cio' che conta conta e' il contenuto, il secondo esiste e viene inventariato in quanto "contenitore".

semplicemente stiamo progettando una base di dati non omogenea, che non  un modo di dire sbagliata ma con diverse caratteristiche.
> 
> Gli "attributi" rilevanti di ciascuno di questi due oggetti sono anch'essi molto differenti. Il primo, il software, somiglia in qualche modo a un libro: ha un autore, una casa produttrice, ecc. il secondo, l'hardware, ha attributi come: marca, modello, ecc. molti degli attributi che hanno senso per la prima tipologia non ne hanno alcuno per la seconda, e viceversa. 

in base a cosa si classifica si visualizzano determinati campi. Ora a me interessa dire che abbiamo il gioco Rez, poi chi l'ha prodotto etc. è un dettaglio interessante ma può essere fatto anche in seguito ed in base alle disponibilità di tempo… per intenderci se abbiamo o meno Rez come gioco devo ravanare l'intera verde binario per scoprirlo, se voglio sapere chi è l'autore e la sua storia mi basta una ricerca su google, anche in autonomia e quando mi pare e piace… quindi ora lo etichettiamo poi se vogliamo riempire i campi possiamo farlo in seguito senza scombinare nulla. 
Questa secondo me  la filosofia che semplifica di molto il lavoro e ne fa vedere la fine.

> 3) Il "livello di dettaglio" dell'inventario e' attualmente vago.
> 
> Punto cruciale. Si e' detto in riunione di "inventariare tutto", inclusi i cavi [0]. La definizione di "tutto" e' ambigua e in qualche modo arbitraria: dove ci si deve fermare? [..]

possiamo definirla, ogni oggetto deve avere un livello di dettaglio diverso, possiamo metterlo in chiaro. 
Per quanto riguarda i cavi a me interesserebbe sapere che abbiamo un cavo USB o Twinax maschio perché non vado alla folle ricerca del cavo se c'é e dove potrà essere mai….. , mi interessa sapere di meno se ne abbiamo 10 o 100…. o se si presta io magari non lo sò e penso che non lo abbiamo invece basta aspettare….. 


> A mio parere serve una regola semplice e non ambigua che consenta a ciascuno di sapere sempre e certamente cosa deve essere inventariato / etichettato e cosa non, in modo da avere un inventario il piu' possibile "coerente".

 auspicabile ma avendo una base di dati non omogenea si capisce che in alcune occasioni potrebbe essere difficile, magari se uno ha un dubbio chiede anche in lista.


Maggiori informazioni sulla lista Verdebinario