[Verdebinario] Riunione 10 Aprile 2014: Inventario

Vincenzo Colacicco uno.turbo.ie a hotmail.it
Ven 11 Apr 2014 21:43:03 UTC


Molto semplicemente, una cartuccia non  una periferica.
Per me  solo un supporto contenente software e la equiparo a un floppy, a un cd.
E' vero che la cartuccia contiene componenti fisici e distintamente tangibili quali EEPROM, resistenze, condensatori... componenti hardware. 
Ma lo scopo per il quale  stata creata  diverso.

Quindi vediamo di evitare di mettere un'etichetta anche sul singolo floppy e sulla singola ROM interna di ogni computer, al quale per far ci abbiamo magari anche rotto i sigilli di garanzia originali... Poi parliamo di collezionismo. 

Sono promotore per l'eliminazione dall'inventario attuale delle cartucce, spostando le etichette su altri pezzi hardware (HARD nel vero senso della parola).
Preciso che non c' nessuno che si possa mortificare, sono 39 voci, di cui tutte le cartucce Atari (e forse anche quelle Saba se ben ricordo) sono state inventariate da me.
Non penso che Peppe se la prenda a morte per aver inventariato 4 cartucce per Super Nintendo... almeno NON PENSO.

Lo stesso vale per il discorso delle etichette replicate su altri oggetti, a memoria ricordo il copritastiera per A500 (inventario inserito da me) e l'incongruenza degli alimentatori degli stessi computer, uno  accorpato ad una macchina, un altro  inventariato come pezzo a parte.

E' un casino, non vogliamo correggere? Tanto vale continuare "a sentimento" come fatto finora. 
Tanto alla fine abbiamo comunque un inventario che non  veritiero.

Quindi se mi permettete, le une e/o le altre correzioni (eliminazione cartucce, eliminazione etichette doppie) verranno da me apportate e voi non ve ne sarete neanche resi conto.

> per quel che so io avendone parlato con archeologi, i musei usano numeri. PUNTO.
> Un pezzo, un numero.
> sono collegati? sticazzi, un pezzo, un numero. campo note: il pezzo xxx e' collegabile a yyy.
> un pezzo si deteriora o sparisce? via dall'inventario, al suo posto targhetta -> altro pezzo. un pezzo non si trova? resta inventariato, collocazione ignota.
> i musei funzionano cosi' :) niente sigle inutili: solo numeri.
> fine dei problemi :)

Penso che oltre ad essere la soluzione pi sbrigativa,  anche quella che funziona meglio nel tempo.
Compresa l'etichettatura con semplice carta e matita.
Voglio dire, Freaknet esiste e colleziona materiale da vent'anni... e ci la dice tutta :)
Penso che le fighettizzazioni e le cose particolari, se non servono a un museo di fama mondiale che colleziona reperti dell'et della pietra, tantomeno servono a noi.

Vediamo di andare avanti. 		 	   		  
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML  stato rimosso...
URL: <https://mailman-mail5.webfaction.com/pipermail/verdebinario/attachments/20140411/24930ec9/attachment-0001.html>


Maggiori informazioni sulla lista Verdebinario